preloader

Cosa cambia nella SEO per e-commerce

La SEO nei siti e-commerce

Sviluppare un e-commerce è certamente un’attività che richiede un’attenta analisi e pianificazione, e non può essere effettuata in modo casuale o affidandosi esclusivamente al destino.

In questo senso, una delle principali attività che devono essere intraprese al fine di migliorare il traffico sul proprio portale e-commerce è la SEO.

Con la sigla SEO, che sta per Search Engine Optimization (ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca) s’intende una serie di tecniche finalizzate a favorire il posizionamento del proprio dominio quando su un motore di ricerca viene digitata una determinata parola chiave. Più in alto ci si trova, dunque, più facilmente si otterrà traffico sul proprio sito. Ma quali sono i focus su cui concentrarsi per ottimizzare un e-commerce per i motori di ricerca?

L’elemento fondamentale e che forse riveste la maggiore importanza quando si parla di SEO sono le keywords: le parole chiave rappresentano infatti il punto di partenza quando si cerca un prodotto o un’informazione sul motore di ricerca

element

Cosa posso fare per il tuo sito?

Come gestire le keywords negli e-commerce

Ecco perchè le keywords devono essere praticamente ovunque: nella pagina del prodotto che si vuole vendere, nelle immagini (sotto forma di tag), nella descrizione e persino nell’url.

Tuttavia, la presenza massiva delle keywords non deve essere invadente, perchè se da un lato la presenza di molte parole chiave (non solo quella di proprio interesse, ma anche quelle affini o correlate) può favorire il posizionamento, dall’altro lato può compromettere l’esperienza dell’utente e un sito ben posizionato ma poco trafficato a causa di una cattiva navigazione è assolutamente inutile. Dunque, le keywords devono essere presenti ma in modo bilanciato e non fastidioso, ma questo è appunto il compito di un buon consulente SEO, saper dosare al meglio tutti gli ingredienti per ottenere un ottimo risultato.

Si è accennato in precedenza all’importanza delle url: è assolutamente indispensabile che l’indirizzo specifico di un prodotto contenga il nome stesso del bene e, se possibile, anche la categoria di appartenenza.
Sembra un elemento trascurabile, ma in realtà viene fortemente valutato dagli algoritmi dei motori di ricerca, che posizioneranno il risultato più in alto quando un utente digiterà il nome del prodotto che desidera.

marketing e commerce

I plus che aiutano la SEO e l’utente stesso

Un’altra arma potenzialmente validissima in un’attività di ottimizzazione SEO delle pagine dedicate ai prodotti è la presenza di un box dedicato alle recensioni. La maggior parte degli acquirenti online, infatti, presta attenzione alle recensioni di un prodotto prima di acquistarlo.

Per questo motivo gli e-commerce che offrono la possibilità di consultare ed inserire opinioni in merito a una specifica merce sono i più visitati, e già solo per questo motivo presentano un posizionamento SEO generalmente elevato.

element

Tuttavia, la presenza in pagina delle recensioni di un prodotto può essere un elemento strategico, in quanto è molto probabile che nella stesura del proprio parere i clienti inseriscano una parola chiave che di certo porta giovamento all’ottimizzazione SEO della pagina.

Infine, c’è da tenere in considerazione un altro elemento: la maggior parte delle persone che fa acquisti online appartiene a una fascia di popolazione giovane, che utilizza dei supporti mobile (smartphone e tablet in primis) per fare acquisti. La pagina di un prodotto venduto nel proprio e-commerce, dunque, deve essere adeguatamente ottimizzata per questi strumenti e deve offrire un’esperienza d’utilizzo degna di questo appellativo.

L’ottimizzazione per mobile riguarda soprattutto le immagini, che devono essere ben confinate nel monitor che si utilizza, ma anche le didascalie e più in generale le funzioni interattive della pagina.

Cosa posso fare per il tuo sito?

Related Post